Il poliambulatorio pediatrico Cresci e cresci bene nasce dal bisogno di creare un luogo, in cui i bambini c.s.* e le loro famiglie possano trovare un’offerta ampia e variegata a supporto della loro ricerca alla salute**.

Di solito i neonati iniziano il loro viaggio sani e la responsabilità dei genitori è quella, di garantire un’ideale stato di salute psicofisica durante tutto il percorso fino a completamento dell’adolescenza.

Come dice Paul Watzlawick “It is more important to travel than to arrive”.

E in linea con questa filosofia il poliambulatorio si prodiga dove e come può. Essendo le vie della salute e della crescita francamente tante ed essendo la variabilità della norma altrettanto ampia, è necessario, che un poliambulatorio copra un numero di basi altrettanto grande. La propensione alla salute da parte dei bambini è totale e anche quando le cose non sembrano andare per il verso giusto sappiamo, che i diretti interessati sono sempre aggrappati al quel filo rosso targato salute.

La filosofia di base del poliambulatorio è, in definitiva, semplice e lineare, e si basa su alcuni concetti base.

I bambini si sviluppano e non vengono sviluppati.
I genitori sono la risorsa principale (anche se gli stessi spesso si definiscono come un fattore a rischio).
Lo sviluppo infantile non è la somma della natura con i vari fattori a rischio, ma è la somma della natura, dei fattori a rischio e dei fattori protettivi.

La medicina e tutti i suoi alleati rappresentano “l’arte di tenere su di giri il paziente mentre la natura lo guarisce”.

Chiunque partecipi a questo progetto entra in poliambulatorio con il sorriso e ne esce altrettanto sorridente, ma un po’ più stanco di prima. Non ci sono vere e proprie regole, solo intenzioni ottimali, che eventualmente vanno un po’ corrette.

Quando una strategia non sembra funzionare, non si è commesso un errore, si è solo trattato di un malinteso; questo vale anche per i genitori nel loro operato…

 

*: in ogni luogo di questo sito quando si parla di bambini si intendono i bambini e le creature sempre e comunque cuiusqumque sexus (di qualsivoglia genere)

**: in ogni riga di questo sito la salute non è definita come assenza di malattia ma come viene descritta dall’Organizzazione Mondiale della Salute (OMS)