L’ergoterapia si concentra sulla capacità di agire dell'individuo. Contribuisce a migliorare la salute e la qualità della vita. Consente alle persone di partecipare alle attività quotidiane e alla vita sociale.

Cosa fanno gli ergoterapisti con bambini e giovani?

Gli ergoterapisti aiutano i bambini e i giovani che sono limitati nella loro capacità di agire a causa di un disturbo congenito, evolutivo o acquisito di tipo sensoriale, motorio, cognitivo o psicologico con le seguenti misure:

• abilitazione e formazione di competenze adeguate all'età, come vestirsi, mangiare, andare in bicicletta, scrivere, giocare, ecc;

• stimolare la registrazione e l'elaborazione delle informazioni sensoriali (tatto, equilibrio, vestibolare, consapevolezza di sé)

• fornire una stimolazione funzionale e basata sull'attività delle abilità motorie fini e grossolane;

• sviluppare strategie basate sull'azione, come l'attenzione focalizzata, la pianificazione e l’autoregolazione;

• promuovere le competenze sociali ed emotive;

• esercitare le capacità visive, uditive, spaziali e di memoria come prerequisito per la capacità di azione;

• consulenza e adattamento di ausili;

• consulenza a genitori e parenti; prevenzione e promozione alla salute;

• sostegno all'integrazione scolastica e lavorativa in collaborazione con genitori/scuola gli istituti sociali (AI).

Qual è lo scopo della ergoterapia?

I bambini e i giovani si trovano in una fase di intenso sviluppo. Una menomazione fisica o mentale può limitare la capacità di pianificare e svolgere le attività quotidiane e quindi di sviluppare la propria indipendenza, il che spesso porta alla sofferenza. All'inizio della terapia, gli ergoterapisti effettuano una valutazione dettagliata, che consente di adattare il trattamento alle esigenze individuali. Definiscono gli obiettivi terapeutici in consultazione con il bambino e i suoi genitori. Imparando nuove abilità o compensandole, il bambino può aumentare la sua capacità di agire e rafforzare la sua autostima. L'obiettivo principale della terapia è consentire al bambino di essere attivo in modo significativo nel suo ambiente.

Il successo della terapia dipende in larga misura dalla buona collaborazione con i genitori, i medici, le scuole, le istituzioni sociali, le compagnie di assicurazione e gli altri terapeuti (fisioterapisti, logopedisti, psicomotricisti, e psicoterapeuti ecc…)

(Tradotto liberamente da EVS/ASE Associazione Svizzera Ergoterapisti).

Le valutazioni e le sedute di ergoterapia sono riconosciute e rimborsate dalle casse malati di base (LaMal), dalle assicurazioni sociali (AI) e dalle assicurazioni infortunio private.

Per il rimborso è necessaria una prescrizione medica dal medico (pediatra, neuropediatra o psichiatra infantile).

Per maggiori info contattateci a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.