Stiamo partendo per le vacanze; che cosa non può mancare nella farmacia da viaggio?

Nella farmacia di base non deve mai mancare

  • qualcosa contro i dolori o la febbre
  • qualcosa per disinfettarsi le mani, le ferite
  • qualcosa per coprire le ferite
  • qualcosa per il vomito o la nausea
  • qualcosa per le reazioni allergiche
  • protezione solare (crema, occhiali, cappello)
  • creme di base per i soliti problemi dei lattanti o piccoli bambini (creme idratanti, paste zincate)

Se vado al mare o in montagna per 2 settimane o più inoltre

  • una pinzetta
  • un sapone alcalino (morsi di animali)
  • qualcosa per prevenire le punture d’insetto (con dietiltoluamide -DEET- almeno al 20%)
  • qualcosa per distorsioni (bende elastiche, impacchi rinfrescanti, gel)

Mal d'auto, mal di mare, che fare?

Per prevenire il mal d’auto, il mal di mare o altri tipi di chinetosi (o cinetosi), che si manifestano tipicamente con nausea, vomito e vertigini, e che possono verificarsi a seguito di spostamenti ritmici o irregolari del corpo durante un moto (quindi anche in altalena o su una giostra) ci sono provvedimenti sia farmacologici che non.

Provvedimenti non farmacologici

  • cercare di evitare soprattutto spostamenti verticali (zone laterali o esterne in barca,  stare proprio sopra l’asse delle ruote in auto, ecc...);
  • individuare punti di riferimento stabili in lontananza
  • evitare pasti “pesanti” prima di viaggiare
  • aria fresca
  • distrazioni

Provvedimenti farmacologici

  • zenzero (non confermato rigorosamente ma può funzionare; in qualsiasi forma masticabile)
  • difenidramina idroclorato antistaminico sedativo (1 mg/kg di peso, in Benocten o Bonox)
  • dimenidrinato antistaminico anticolinergico (Trawell gomma da masticare)